Laboratori di analisi, Tasso: “Rivedere direttive ministeriali”

Salve a tutti,
l’anno non comincia bene per quei paesi che, per via del famigerato riordino dei laboratori di analisi della Asl Fg (deliberato il 28/12 scorso), vedranno declassato il laboratorio di analisi operante sul territorio a Centro Prelievi Territoriale.
Quindi in alcuni paesi si potrà solo usufruire del servizio di prelievo del sangue, mentre le analisi verranno effettuate altrove con conseguenti disagi di vario genere:
-Ingolfamento del lavoro dei laboratori superstiti;
-Code interminabili;
-Servizio Disagevole per Anziani e Pazienti affetti da patologie che richiedono prelievi frequenti;
-Spostamenti delle provette anche fin oltre i 70 km, con probabile alterazione dell’integrità del campione ed inattendibilità del referto;
-Tempi di risposta allungati
e tanti altri che non sto ad elencarvi.
LA SALUTE E’ UN DIRITTO FONDAMENTALE DEL CITTADINO SANCITO DALL’ART.32 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.
Perciò ho presentato una interrogazione al Ministro della Sanità, On. Giulia Grillo, chiedendo se non sia il caso di rivedere alcune direttive ministeriali in tema di Piano di Riordino e Piano Operativo.
Naturalmente argomentando in modo più esaustivo e completo di quanto non ho potuto fare in Aula nei due minuti che avevo a disposizione.
Statemi vicino, e lottiamo insieme.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*