Goleada per le ragazze del Manfredonia 2000

Vendemmiata per le ragazze del #Manfredonia2000 che rifilano 11 reti alle malcapitate avversarie del Woman Futsal, espugnano Grottaglie e mantengono la vetta in coabitazione con il Noci, a punteggio pieno, nel campionato nazionale di serie A2 girone D, di calcio a 5 femminile.

La partita si gioca solo per pochi minuti, giusto il tempo per le ragazze di mister #Portovenero di prendere le misure alle padroni di casa. Il festival del gol è inaugurato da #Nogales che sfrutta alla perfezione un lungo lancio dai pali di #Palumbo. Da qui in poi è un monologo biancoceleste. L’ altra spagnola #Rubal fa 2a0, prima che #Longo finalizzi al meglio una bella triangolazione sulla banda sinistra. La #Russo serve il poker con una bella botta dalla distanza e sul finire di tempo ancora #Rubal realizza la sua personale doppietta, per il pokerissimo all’ intervallo.
Mister #Portovenero ruota tutte le sue atlete in distinta e propone anche la #Placentino, di ritorno in squadra, tra i pali, dando minutaggio alle 12 convocate per la trasferta in terra ionica. Nella ripresa la goleada prosegue con la seconda rete di #Longo e #Russo e le ulteriori doppiette di bomber #Capalbo e capitan #Papapicco per l’11a0 finale.
Troppo il divario tecnico tra le due compagini ma brave le sipontine a non sottovalutare l’ impegno e scendere determinate e concentrate in campo, per rendere facile una partita insidiosa alla vigilia.

Si torna in campo sabato 20 novembre, quando al PalaTomaiuolo le ragazze terribili della società del presidente Donato Fortunato, ospiteranno le baresi del Conversano per continuare a sognare.

#AsdManfredonia2000
Placentino
D’Amato
Papapicco cap.
Rubal Casas
Palumbo G.
Capalbo
Longo
Dell’Amura
Palumbo E.
Nogales Pena
Lauriola
Russo
All.Portovenero
Viceall.Guerra

Arbitri: Sigg.ri De Candia D., De Candia L. Sez.Molfetta
Crono:Sig. Ramires sez.Lecce

Reti: Nogales, Rubal (2), Longo (2), Russo (2), Capalbo(2), Papapicco(2)

Antonio Monaco
Ufficio Stampa Asd Manfredonia 2000




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*