Style e Moda

É morta la regina del punk…viva la regina!

Ci lascia a 81 anni Vivienne Westwood.

Casa di Cura San Michele
Gelsomino Ceramiche
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Centro Commerciale Gargano
Promo Manfredi Ricevimenti

Ci lascia a 81 anni Vivienne Westwood.
La notizia é stata battuta pochi istanti fa dalle agenzie di stampa e il mondo della moda sentirà la mancanza di una creativa vera.
Nata a Tintwistle nel 1941, Vivienne ha continuato a fare le cose che amava, fino all’ultimo momento, progettando, lavorando sulla sua arte, scrivendo il suo libro e cambiando il mondo in meglio. Ha condotto una vita straordinaria. La sua innovazione e il suo impatto negli ultimi 60 anni sono stati immensi e continueranno in futuro
Ha sposato il Manager dei Sex Pistols Malcolm McLaren da cui ha avuto figli e con il quale ha aperto la sua prima boutique « Sex » nella swingin’ London degli anni ‘70. Dotata di creatività eccezionale, irriverente, audace, ma anche estremamente attenta ai dettagli sartoriali e alle forme mai convenzionali ha cavalcato 50 anni di moda internazionale, diventando una delle stiliste più famose al mondo
In tempi non sospetti é stata la prima a lanciarsi in battaglie etiche e ecologiste, spesso additata come originale (schierata, ad esempio in epoca recente, apertamente contro il governo britannico e a favore di Julian Assange) rimane in realtà la sola ad aver combattuto per nobili ideali prima che la sostenibilità non diventasse un obbligo per vendere di più.
La stilista non ha mai voluto rivelare la sua malattia. Le sue condizioni erano peggiorate negli ultimi giorni, ma tutti quelli che le sono stati vicini hanno riferito di una donna che ha combattuto fino all’ultimo.
Le ultime parole della ribelle della moda Vulcano di idee e novità in vita, Vivienne ha voluto tener fede al suo genio anche in punto di morte. Le sue ultime parole sono praticamente già passate alla storia: la stilista ha sottolineato ai suoi cari, ancora una volta, l’assoluta necessità di prenderci cura del pianeta. La Westwood avrebbe compiuto 82 anni l’8 aprile. Le sue creazioni hanno vestito generazioni di giovani ribelli come lei, testimoni di una rivoluzione della moda a suon di pelle e borchie, prima, e di corsetti e panier, dopo.
Westwood è celebre per aver dominato la scena punk e per essere “madre” di alcuni degli abiti più belli della moda sposa. Da diversi anni la sua collezione è stata disegnata dal partner Andreas Kronthaler. Insignita anche dalla Regina Elisabetta II dell’Order of the British Empire nel 1992, la stilista è stata così amata da ottenere che top model del calibro di Naomi Campbell sfilassero per lei gratuitamente.
La Vivienne Foundation – si legge in una nota ufficiale – una società senza scopo di lucro, fondata da Westwood alla fine del 2022, con i suoi figli e il nipote, sarà lanciata ufficialmente il prossimo anno per onorare, proteggere e continuare l’eredità della vita, del design e dell’attivismo di Vivienne. L’obiettivo della Fondazione è quello di aumentare la consapevolezza e creare un cambiamento tangibile lavorando con le Ong, basandosi su quattro pilastri: cambiamento climatico, stop alla guerra, difesa dei diritti umani e protesta contro il capitalismo. La Fondazione Vivienne esiste per creare un mondo migliore e attuare i piani di Vivienne. Il suo ultimo monito: fermare il cambiamento climatico. Questa è una guerra per l’esistenza stessa della razza umana. E quella del pianeta. L’arma più importante che abbiamo è l’opinione pubblica. Diventa un combattente per la libertà”.

Casa di Cura San Michele
Promo Manfredi Ricevimenti
Gelsomino Ceramiche
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net

Articoli correlati