Attualità Capitanata

“Dormo in auto”, le precisazioni del Comune di Manfredonia dopo l’intervista alla signora: “Ricevuta più volte, prima dell’intervista ha ricevuto buono spesa. Pronti a supportare anche chi la ospita”

In merito alla situazione della Sig.ra P.C., l’Amministrazione comunale, nella persona dell’Assessore al Welfare, Avv. Grazia Pennella, precisa quanto segue:

– Si sta verificando, anche attraverso un’indagine che sta coinvolgendo il nucleo familiare, l’effettiva circostanza secondo la quale la Sig.ra dorma nella sua auto con i figli, anch’essi ricevuti dagli Uffici dei Servizi Sociali;

– Risulta che la Sig.ra sia ospitata benevolmente e volontariamente da una famiglia di Manfredonia che gli stessi Servizi Sociali vorrebbero supportare economicamente per l’accoglienza. Ma, la Sig.ra C. si ostina a non rivelarne l’identità, impedendo di fatto ai Servizi Sociali di intervenire a sostengo;

– La Sig.ra C. ha rifiutato la possibilità di fruire quotidianamente e gratuitamente della mensa cittadina;

– La Sig.ra C. è stata ricevuta presso gli uffici dei Servizi Sociali (che la seguono già da più di un anno) e ascoltata con attenzione dalle assistenti sociali nelle seguenti date: 11.01.22- 01.02.22- 15.03.22- 23.03.22- 30.03.22- 05.04.22- 06.04.22- 07.04.22- 09.04.22- 19.04.22- 26.04.22-28.04.22-02.05.22- 04.05.22- 05.05.22, oltre ad aver avuto innumerevoli colloqui telefonici.
Inoltre, la signora è stata contattata diverse volte dagli uffici dopo essere sparita per diversi periodi e non aver dato più notizie di sé.

– Nella mattinata odierna, alla Sig.ra C., come le era già noto ben prima dell’intervista rilasciata, è stato erogato un buono spesa di 150 euro;

– La Sig.ra C., con i requisiti in possesso, è inserita nella graduatoria per l’assegnazione di alloggi popolari, ma non è in posizione tale da garantire un’imminente assegnazione;

– La Sig.ra C., dopo esame globale da parte dei servizi sociali della situazione socio-economica, risulta avere diritto sia alla copertura del deposito cauzionale sia alla morosità incolpevole che le consentirebbe al proprietario dell’immobile da locare di avere la certezza del pagamento del canone di locazione per più di due anni.


Pertanto, l’Amministrazione comunale di Manfredonia fa appello ai proprietari di immobili liberi, affinchè, con tali garanzie, si possa giungere alla definizione di questa emergenza familiare e dare, con il contributo dell’amministrazione, un tetto ad una famiglia fortemente bisognosa.

Centro Commerciale Gargano
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche

Comunicato Stampa

Il presente comunicato è stato redatto dall'ufficio stampa del soggetto dell'articolo. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati