Conclusa la XXI° edizione del Presepe Vivente a Rignano

Sì è conclusa il 6 Gennaio 2019, con un discreto successo e secondo le previsioni, la XXI° edizione del Presepe Vivente di Rignano Gargano svoltasi anche nelle giornate del 19, 26 e 30 dicembre. Ad affermarlo è il Presidente dell’Associazione Giuseppe Palladino che tira le somme di un manifestazione che è diventata, a detta anche del Sindaco Luigi di Fiore, l’evento più importante e turisticamente più rilevante di Rignano Garganico.

I tre cortei dei Re Magi previste per il 5 e 6 Gennaio nelle città di San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis e Rignano Garganico, hanno subito variazioni nei programmi, nei percorsi e negli orari a causa delle avverse condizioni meteo dovute alle improvvise nevicate che hanno costretto gli organizzatori a riprogrammare per intero gli eventi come nel caso di Rignano Garganico, dove è stato necessario, per salvaguardare l’incolumità dei figuranti e dei turisti, chiudere il percorso del presepe allestito nel centro storico cittadino.

Gli organizzatori non si sono dati per vinti e hanno programmato un raduno dei figuranti, cittadini e turisti presso la grotta della natività allestita in Largo Palazzo proseguendo poi in Chiesa Madre dove il Vice Parroco, Don Antonio, ha celebrato una messa benedicendo il Bambin Gesù e augurando pace e serenità a tutti i presenti.

A conclusione degli eventi, il Presidente dell’Associazione, a nome di tutto il consiglio direttivo e dei soci, ha ringraziato quanti hanno partecipato direttamente e indirettamente per la buona riuscita della manifestazione: dal Parco Nazionale del Gargano, ai Comuni di Rignano Garganico, San Giovanni Rotondo e San Marco in Lamis, alla Parrocchia Maria SS Assunta, all’Istituto scolastico comprensivo San Giovanni Bosco, alle Protezioni Civili  SOS 27 e ANVVFC rispettivamente di San Marco in Lamis e Rignano Garganico, la Pro Loco Rignano Garganico, il Consorzio Pro Loco Gargano, le Associazioni di Volontariato, Accademia Rurale del Gusto,  gli Amici di San Rocco e Centro Studi Paglicci,  l’Azienda Posta Ruggiano del Gargano, i proprietari delle case-botteghe del centro storico, i figuranti, i volontari, i cittadini, le aziende del territorio che hanno donato i loro prodotti, il gruppo musicale “li Spruvviste”  e gli zampognari di San Marco in Lamis, i Carabinieri della locale Stazione e il Vigile Urbano che hanno sempre vigilato con discrezione e permesso il regolare svolgimento dell’intera  manifestazione.
Vi aspettiamo tutti per la  XXII° edizione!
A presto….

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*