Carabiniere ucciso a Cagnano, le reazioni della politica

Giuseppe Conte, presidente del Consiglio

Oggi è un giorno triste, un giorno di lutto. Stamattina a Cagnano Varano un carabiniere, il maresciallo maggiore Vincenzo Carlo Di Gennaro, è rimasto ucciso nell’esercizio delle sue funzioni. E un altro carabiniere, Pasquale Casertano, è rimasto ferito lievemente.

Quanto successo è grave, ferisce lo Stato italiano. Oggi più che mai diventa necessario comprendere che bisogna lavorare con il massimo impegno per recuperare la cultura del rispetto delle istituzioni e la fiducia che ogni cittadino deve riporre in esse. È questa la mia più grande aspirazione in questo alto mandato che sto svolgendo.

Ai familiari del maresciallo Di Gennaro e all’intera Arma rivolgo il mio più sentito cordoglio, mentre al carabiniere Pasquale Casertano i migliori auguri di pronta guarigione.

 

Matteo Salvini, Ministro degli Interni

Antonio Tasso, Onorevole

Michele Emiliano, Presidente della Regione Puglia

Claudio Costanzucci Paolino, sindaco di Cagnano Varano

“Nel nostro paese non è mai successa una cosa del genere. Una follia criminale, hanno ucciso una persona straordinaria, speciale, non ha senso”.
 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*