C Silver: giostra da applausi

E sono otto. Le previsioni della vigilia lo facevano ben sperare, e anche in questa 5^ giornata di ritorno del campionato di C Silver pugliese, l’ Angel conquista la vittoria, i 2 punti e si accomoda al secondo posto in classifica a quota 26 in coabitazione con entrambe le formazioni della città di Molfetta. L’aquilotto biancoazzurro dei canestri, non ha solo superato la Nuova Cestistica Barletta, ma giocando una ottima gara negli ultimi 20 minuti, ha incenerito ogni minima aspettativa per chi in cuor suo si presentava in terra sipontina con la speranza di voler interrompere l’imperiosa striscia di vittorie del team diretto da coach De Florio.
I padroni di casa partono con Gramazio, Alvisi, Bedirhan, Prete e Sarukas, gli ospiti con Di Blasio, Amorese, Stephens, Adersteg e De Fazio sotto le plance. Nei primi due quarti di gara si assiste ad un sostanziale equilibrio tra le due squadre. La estenuante difesa di Alvis (6p, 6pr, 6a) sul “sorvegliato speciale” Stephens (12), non è al pari dei suoi compagni di squadra che peccano un pò di intensità in difesa e di superficialità in attacco, spesso non corale.
Si va negli spogliatoi sul punteggio di 33 – 34 ospiti. Nella seconda parte di gara, i motori sono caldi, le cinture allacciate e la giostra è in partenza. Difesa asfissiante e pressione sui portatori di palla ospiti trasformano le 20 palle recuperate in preziosi contropiedi e punti a referto. Gli attacchi sono fluidi, tanto dal perimetro quanto nel pitturato, i tiri non sono forzati e le percentuali aumentano vertiginosamente, cosi come cresce il divario tra le due compagini.
Sarukas (25p, 11r), Bedirhan (18p, 10r, 4pr) e Prete (13p) illuminati dalla regia di Gramazio (10a) chiudono il parziale del terzo quarto con il punteggio di 14 – 5.
Nell’ ultima frazione il cecchino Amorese (26) cerca dai 6.75m a suon di triple di minare il percorso dell’ otto-volante sulle rotaie del PalaScaloria, ma l’Angel risponde colpo su colpo chiudendo parziale si chiude sul 24-20 e incrementando il gap. Alla sirena del 40esimo minuto, si arriva a fine corsa, e il tabellone indica il traguardo col punteggio finale di 71 – 59.
Ora è vietato abbassare la guardia e far calare la tensione. La Silac Angel Manfredonia affronta una trasferta semplice solo sulla carta con MurgiaBasket Santeramo. Un match che deve essere vinto per non perdere la posizione acquisita in classifica e mantenere lo stretto contatto con la capolista. Appuntamento sul parquet del Palazzetto di Toritto (Via Montessori 10) per domenica 10 febbraio. Palla a due alle ore 17 in punto.
Stay Tuned & #Born2BeANGEL!
TABELLINI Silac Angel Manfredonia 71 Nuova Cestistica Barletta 59 Parziali: 20-19, 13-15, 14-5, 24-20
Silac Angel Manfredonia: Ndiaye 4, Rubbera, Grasso, Ferraretti, Gramazio 3, Bedirhan 18, Prete 13, Sarukas 25, Alvisi 6, Virgilio 2. Coach: R. De Florio
Nuova Cestistica Barletta: Stephens 12, Balducci 2, Adersteg 2, Rizzi G., Rizzi F., Defazio 6, Amorese 26, Rainis 7, Caruso, Di Blasio 4. Coach: L. Degni
Arbitri: Cosimo Grieco, Vittorio Gaballo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*