Cronaca

Bombe Foggia, Lamorgese: “Lo Stato fa sentire la sua presenza con risorse aggiuntive”

“C’è tanta aspettativa da questo comitato provinciale, lo vediamo, lo sentiamo e ce ne rendiamo conto per la presenza di tanti giornalisti. Io ritengo una cosa: lo Stato, oggi come oggi, non può che far sentire la sua presenza in maniera forte, decisa e compatto. E come? Mettendo risorse aggiuntive”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, a Foggia, dopo gli attentati ai danni di esercizi commerciali in città e a San Severo.

“Serve intervento strutturato”

“C’è bisogno di un intervento strutturato e forte ricorrendo ai rinforzi del reparto prevenzione crimine della polizia di Stato per il controllo integrato del territorio. Occorre un intervento strutturale che possa garantire un’efficace risposta a fenomenologie criminali di questo territorio”, ha precisato il ministro.

“Integreremo organici per intervento strutturato”

“Ci sono stati necessità di colmare le carenze di organico e fare un modello nuovo di contrasto alla mafia foggiana e quindi furono inaugurati il reparto squadrone dei cacciatori di Puglia e il reparto di prevenzione e crimine e San Severo – ha precisato -. Oggi dobbiamo mandare un messaggio chiaro e di presenza. Integreremo gli organici”. 

“Per sistemi di videosorveglianza fondi per 80 milioni”

“Negli ultimi tempi – ha ricordato – ci sono state 400 misure cautelari, sequestri e confische di patrimoni per oltre 30 milioni di euro”. Secondo la Lamorgese, fondamentali nel territorio foggiano saranno i “sistemi di videosorveglianza ad alta definizione e su questa questione sono stati stanziati fondi ad hoc per 80 milioni di euro”.

Il progetto “città sicura”Il ministro dell’Interno ha quindi precisato che “il comune di Foggia ha presentato un progetto di circa un milione di euro. Vorrei ricordare il progetto della città della sicurezza, che è davvero importante e sta andando avanti da tanto. Anche il comune di San Severo ha presentato un progetto per la videosorveglianza da 430mila euro e a breve sarà formalizzata la graduatoria. L’attenzione è massima”.

fonte: TGCOM

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button