Giovani

“Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza”. Gli italiani dicono basta alla didattica a distanza!

Lo slogan in tutte le diciotto piazze, da Torino a Trapani, è lo stesso: una citazione di Antonio Gramsci: “Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza”. Muniti di striscioni e cartelli i genitori sono scesi in strada dalle ore 15.30 per chiedere la riapertura della scuola a settembre. In presenza e in sicurezza.

“La scuola deve ripartire in presenza, continuità e sicurezza. Su questo vanno concentrati gli investimenti. Se oggi il distanziamento è la misura di prevenzione più efficace, allora ci vogliono più scuole, più spazi consegnati a studenti e docenti anche per l’educazione all’aperto, più insegnanti e personale Ata” scrivono i promotori dell’iniziativa Costanza Margiotta, Filippo Benfante, Cristina Tagliabue, Maddalena Fragnito, Gloria Ghetti.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button
Close