Gal Tavoliere esclusa dalla graduatoria regionale: “Amarezza”

Come è noto, la Regione Puglia ha recentemente approvato la graduatoria delle Strategie di
Sviluppo presentate dai Gruppi di Azione Locali Pugliesi a valere sulle risorse del PSR per il
prossimo periodo di programmazione 2023 – 2027.


Tale valutazione è stata effettuata sulla base di criteri di selezione che hanno avuto come
principale (ed unico) discrimine alcune caratteristiche oggettive dei singoli territori delle Aree
GAL, quali, ad esempio, popolazione residente, estensione in kmq, percentuale di spopolamento
e la classificazione delle aree comunali come da PSR.


Appare evidente che questi indicatori non sono in alcun modo collegabili o influenzabili da scelte
strategiche ed operative contenute nella Strategia di Sviluppo che il GAL Tavoliere ha predisposto
unitamente a tutte le Amministrazioni Comunali che hanno partecipato alle attività di
animazione e di ascolto del territorio.


È palese che, nell’area di Cerignola e dei 5 Reali Siti, la presenza di forti flussi di immigrazione ha
determinato una riduzione del fenomeno di spopolamento delle aree rurali. Appare altresì
scontato che un territorio come quello del GAL Tavoliere, una delle aree pianeggianti più estese
di Italia, presenti una bassa densità demografica.


Questi fattori, assolutamente determinanti ed influenti in base ai criteri di selezione, non
possono in alcun modo essere collegati a dinamiche che hanno coinvolto volontà o scelte
strategiche del GAL Tavoliere.


Al contrario si evidenzia che tutti gli aspetti qualitativi e strategici contenuti nella proposta
progettuale hanno ottenuto il massimo del punteggio spettabile, come dimostrato dagli 82 punti
richiesti ed ottenuti in sede di valutazione regionale.


Resta l’amarezza per l’impossibilità manifestata dal Comune di Orta Nova (commissariato) ad
aderire alla compagine societaria del GAL, fattispecie che ha determinato il venir meno di 2 punti
di valutazione, e per alcune scelte endo-procedimentali avverso le quali si sta valutando l’avvio
di azioni di tutela.


Nel contempo si esprime la massima fiducia nell’Assessorato Regionale e nell’operato
dell’Assessore Donato Pentassuglia che certamente, in tempi brevi, riuscirà a garantire la piena
finanziabilità della Strategia di Sviluppo del GAL Tavoliere, in modo da garantire al territorio pari
opportunità ed occasioni di sviluppo rispetto ad altre aree territoriali regionali.
GAL TAVOLIERE scarl

Exit mobile version