Ricette DolciTodoFood

Ciambellone “ghepardo” di zucca e gocce di cioccolato

Ciambellone “ghepardo” di zucca e gocce di cioccolato

0 from 0 votes
Recipe by ManfreChef Course: Ricette Dolci, TodoFoodCuisine: ItalianDifficulty: Easy
Preparazione

1

hour 

5

minutes
Tempi di cottura

40

minutes
Calorie

300

kcal

Il ciambellone “ghepardo” alla zucca e con gocce di cioccolato è un dolce soffice e goloso ideale per la stagione autunnale. Indicato per ogni momento della giornata, dalla colazione alla pausa pomeridiana, fino a un piacevole dopo cena.

Ingredienti

  • 120 grammi 120 Farina 00

  • 15 grammi 15 Cacao amaro

  • 200 grammi 200 Zucchero di canna

  • 300 grammi 300 Zucca

  • 80 millilitri 80 Olio di semi

  • 1 bustina 1 Lievito per dolci

  • 80 grammi 80 Gocce di cioccolato fondente

  • 1 pizzico 1 Sale

Istruzioni

  • Pulite la zucca dalla buccia e tagliate la polpa a dadini.
  • Frullate la zucca nel mixer per ottenere un composto compatto.
  • Con la frusta elettrica montate le uova con lo zucchero.
  • In una ciotola setacciate la farina, aggiungete il lievito per dolci e la polpa di zucca e mescolate.
  • Unite le uova con lo zucchero alla farina, l’olio e un pizzico di sale.
  • Mettete metà composto in un’altra ciotola e mescolate con il cacao amaro.
  • Cospargete uno stampo per ciambelle di 22 centimetri con olio e farina per non far attaccare il composto, poi unite prima il composto chiaro e poi quello scuro e create delle venature con uno stecchino.
  • Cuocete in forno preriscaldato a 180 gradi per 40 minuti, controllando spesso la cottura.

Hai realizzato questa ricetta?

Tagga @ilsipontino su Instagram e usa l’hashtag #TodoFood

Hai realizzato questa ricetta?

Follow us on Facebook

Manfrechef

Siamo Lucia e Raffaella, abbiamo 22 anni, siamo di Manfredonia e siamo laureate rispettivamente in Lettere e Scienze Politiche. Stiamo proseguendo i nostri studi presso l’Alma Mater Studiorum di Bologna e la Ca’ Foscari di Venezia. Viviamo da fuori sede e creiamo piatti senza pretese, per non morire di fame. Nel libero studiamo.

Articoli correlati

Back to top button