Riccardi e Mazzone in visita alla mostra di Lettl

Ieri pomeriggio Angelo Riccardi (sindaco del Comune di Manfredonia) e Saverio Mazzone (Amministratore Unico dell’Agenzia del Turismo) hanno visitato istituzionalmente “Manfredonia, la mia amata”, la prima mostra in Italia del pittore surrealista e impressionista Wolfgang Lettl che, a partire dal 1973, ha vissuto per circa 33 anni allo Sciale delle Rondinelle, lungo la strada provinciale 141 “delle Saline”, sul Golfo di Manfredonia.

La mostra, voluta dal figlio del pittore Florian (appassionato ed esauriente Cicerone) e organizzata da Comune di Manfredonia ed Agenzia del Turismo propone 75 opere, suddivise in 35 di stile impressionista e 40 di corrente surrealista (di cui in Germania vi sono due musei a lui dedicati), ed è allestita nelle ex Fabbriche del Convento di San Francesco fino al 3 settembre 2017 (ingresso libero tutti i giorni dalle ore 18.30 alle 23).

Riccardi e Mazzone hanno evidenziato come questo importante evento possa contribuire a rafforzare il ruolo culturale e turistico di Manfredonia a livello internazionale, nonchè a far prendere coscienza ai cittadini dell’importanza di tutelare e valorizzare la città, ciascuno nel proprio piccolo, partendo dall’orgoglio di appartenenza e dalla conoscenza del suo patrimonio.

Ad una settimana dall’inaugurazione si registrano già più di 700 visitatori, di cui molti turisti e giovani interessati a scoprire l’arte del poliedrico pittore tedesco che sta riportando in superficie la bellezza degli scorci di #Manfredonia e l’amore spassionato per questa città di cui ne ammirava la “meravigliosa luce”. Domani alle ore 21 è in programma il primo degli eventi della mostra con la proiezione di tre cortometraggi surrealisti che vedono protagonista Lettl e la sua famiglia.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*