Posta in Rete video hard dellʼamica, pagherà 80mila euro

Ha realizzato un video hard riprendendo l’amica nella cabina di un lido di Molfetta (Bari) mentre aveva un rapporto sessuale con il suo fidanzato e poi ha postato il filmato in Rete: per questa ragione una ragazza dovrà pagare 80mila euro di risarcimento. La sentenza, di primo grado, è stata emessa dal giudice unico del tribunale di Trani che ha accolto la richiesta risarcitoria presentata dai legali della difesa. I fatti risalgono al 2006, quando le due erano “amiche del cuore”.

 La notizia è stata riportata dal quotidiano La Gazzetta del Mezzogiorno. Nessun risarcimento è stato invece previsto per gli altri ragazzi rimasti coinvolti, a vario titolo, nella vicenda.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!