F@mu 2017: Musei di Capitanata

F@Mu 2017, la “Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo”, è stata un evento nazionale che ha
riscosso grande successo anche tra i musei di Capitanata: domenica 8 ottobre 2017 hanno aderito il Museo
Civico di Foggia, il MAT (Museo dell’Alto Tavoliere) di San Severo, il MED (Museo Ecclesiastico
Diocesano) di Troia, il Museo Civico “C. G. Nicastro” di Bovino, il Museo Nazionale Archeologico di
Manfredonia e il Parco Archeologico Santa Maria Maggiore di Siponto. L’obiettivo della Giornata è stato
presentare i luoghi della cultura come patrimonio di tutta la cittadinanza, luoghi dove scoprire e
conoscere origini e trazioni stimolando nei più piccoli l’interesse verso l’arte e il patrimonio culturale e
invogliando le famiglie a frequentare i musei della provincia di Foggia.

 

Un network solidale accordato già durante la conferenza stampa di presentazione di F@Mu 2017 tenutasi lo scorso venerdì 6 ottobre presso Palazzo Dogana a Foggia, punto nevralgico iniziale di questa collaborazione vincente che mira a unire le realtà museali per creare un circuito territoriale nelle città in un quadro unico.

Il Museo Civico di Foggia, i cui servizi educativi sono gestiti da Utopikamente Aps, ha organizzato l’attività
“Un tuffo nel passato: a casa di Dazos”, con la partecipazione di 150 visitatori tra famiglie con bambini,
adulti e studenti erasmus, che sono stati coinvolti in un percorso esperienziale articolato tra le sale
archeologiche e la pinacoteca moderna. I visitatori hanno seguito due visite guidate interattive, arricchite
dall’innovativo allestimento multimediale, per poi proseguire con la performance teatrale a cura del Teatro
dei Limoni che, impersonando il ricco Dazos e la sua famiglia, ha reso più suggestiva e immersiva la
conoscenza della sala della Domus dei leoni e delle pantere facendo vivere ai visitatori l’esperienza di essere
ospiti in un’aristocratica dimora dell’antica città di Arpi. Tutti si sono cimentati in un laboratorio artistico di
incisione riproducendo un dettaglio dell’anthèmion, fregio della decorazione parietale della ricca domus
arpana. Durante l’evento, la presenza di un interprete LIS ha reso l’iniziativa fruibile anche a persone sorde.
Per il MAT, l’appuntamento per le famiglie ha avuto il titolo “Mostri e animali fantastici. Storie di diversità”
con giochi di abilità, enigmi e memoria, con la simpatica animazione degli operatori che hanno interpretato
gli animali fantastici raffigurati sui reperti della collezione museale e hanno riportato in vita Sfinge, Medusa,
Arpia, i centauri e le Grazie in divertenti scenette. Inoltre, l’incontro con i mostri è stato emblema di
riflessione sui temi di integrazione, pregiudizio e rispetto della diversità.

Il MED ha proiettato filmati animati con in sottofondo i brani “We are the world” e “Imagine”, testi dal forte
significato sociale. Ciascun bambino ha avuto la possibilità di “abbattere” muri di carta liberando gli ingressi
di accesso alle sale. Tutti sono stati coinvolti in giochi di logica, cultura e divertenti attività di pittura.

Al Museo Civico di Bovino otto bambini della città di età compresa fra i 9 e gli 11 anni hanno preso parte a
un’interessante visita guidata e quattro bambini fra i 4 e i 6 anni, provenienti dalle province di Foggia e
Barletta-Andria-Trani, hanno svolto le attività didattiche insieme ai loro genitori.

La visita guidata dedicata alle famiglie del Museo Archeologico Nazionale di Manfredonia si è svolta
lungo le mura interne ed esterne del Castello svevo angioino alla ricerca dei Segna Opera di Matì e Dadà, i
testimonial della Giornata. Poi, nella sala conferenze “Torre Annunziata”, i bambini hanno realizzato disegni
a tema per il concorso nazionale F@Mu “Riempi il pacco Tnt con il tuo disegno”. Subito dopo sono stati
proiettati due cartoni animati dedicati alla vita e alle opere di Gaudì e Arcimboldo e la giornata è terminata
con l’esposizione dei disegni all’interno del Castello fino alle 19:30. Il Castello svevo angioino di
Manfredonia e il Parco Archeologico Santa Maria Maggiore di Siponto hanno registrato la presenza di 2.282
visitatori.

Frattanto, si ringraziano sentitamente tutti i musei coinvolti all’evento F@Mu, con l’augurio di ampliare la rete museale di Capitanata.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*