31enne di Manfredonia arrestato per rapina a Pescara

Un pregiudicato di Manfredonia, Matteo Di Candia (classe 1986) è stato arrestato dagli agenti della Polfer di Pescara con l’accusa di rapina ai danni di una tabaccheria del centro abruzzese. I fatti sono avvenuti ieri sera verso le ore 20.30 in viale Regina Margherita. Il rapinatore è stato fermato nel piazzale della stazione, non lontano dal luogo della rapina.

L’uomo è entrato nell’attività commerciale, con il volto coperto da cappuccio e cappello, e ha minacciato il titolare con un taglierino. Il negoziante ha reagito ed è stato da qui ferito alle mani.

In seguito la fuga del 31enne di Manfredonia con circa 8mila euro (tra contanti, 7.500 ed altro), somma relativa all’incasso della giornata dell’attività. Il rapinatore è fuggito a piedi verso la stazione, dove voleva prendere un taxi. A chiamare la Polfer è stato proprio un tassista che aveva notato “un atteggiamento strano e soprattutto la grossa cifra che il 31enne aveva con sé”.

La convalida dell’arresto avverrà in carcere, dove l’uomo è attualmente detenuto. Dovrà rispondere di rapina aggravata.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*